Lo Zodiaco

"Fù Enki che, per primo, ragruppò in "costellazioni" le stelle osservabili dalla Terra e divise in dodici parti i cieli in cui la terra orbitava attorno al Sole [...].Poiché ciascuna dodicesoma parte del circolo occupava 30 gradi dell'arco celeste, il passaggio da una casa zodiacale all'altra durava (matematicamente) 2.160 anni (72x30), e un ciclo completo dello zodiaco durava
25.920 anni (2160x12).
[...]
Che queste nozioni risalgono a un periodo antecendente alla civiltà stessa dell'umanità è attestato dal fatto che il calendario zodiacale venne applicato al primo soggiorno di Enki sulla terra [...]; e che non si tratti affatto della scoperta di un astronomo greco (Ipparco) vissuto nel III secolo a.c. (come suggeriscono ancora oggi la maggior parte dei testi scolastici) è attestato dal fatto che millenni prima, i Sumeri conoscevano già le dodici case zodiacali, con i loro nomi e con le loro raffigurazioni che noi usiamo ancora oggi.

Zecharia Sitchin - Il giorno degli Dei - il libro definitivo delle cronache terrestri - Edizioni Piemme - prima edizione 2009
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...