Io sono

"Io sono grande, parlo, mangio, cucino, rido guardo la tele faccio quello che dice mia mamma. Ma quando la foto si sviluppa non esisto. Nessuno mi vuole. Nessuno abisogno di me. Io lo so chi sono. Lo sono cosa dicono che sono - una vampira che succhia il sangue del sistema. Una macchia dunto nera schifida che bisogna lavare via, castigare: amazzare, cambiare, bisogna trovare un lavoro, tutto. Io voglio dire che sono qualcuno. Voglio dirlo alla metro, alla tele, al cinema, A VOCE ALTA. Vedo le facce rosa ben vestite che mi guardano atraverso. E mi vedo sparire nei loro occhi, nei loro tess. Parlo forte, ma lo stesso non esisto."

Ramona Lofton, Shapphire - Precious - Fandango Libri - Trad. di Massimo Bocchiola - Edizione 2010

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...